Una vecchia Ape è il mezzo che l’artista Giovanna Maria Boscani trasforma in un’istallazione itinerante. L’Ape, icona di una periferia che si arrangia, di una precarietà sociale, che, personalizzata dall’esigenza di sopravvivenza (dalla vendita ambulante al trasporto abusivo) diviene un mezzo per campare.


foto © Marco Ceraglia

Scroll Up